[TVLug-Members] Fwd: Possibile (probabile?)

Bettio Luca penny a neko.it
Mar 10 Apr 2001 11:18:16 CEST


Questa mail e' arrivata nella ML dei LUG, e mi pareva il caso di 
forwardarla anche qui. Per quanto mi riguarda penso che ci faro' un salto, 
se non altro come "privato", ma se eventualmente si volesse fare qualcosa a 
livello di Lug se ne puo' parlare. Tempo ne abbiamo....

>Delivered-To: penny a neko.it
>Delivered-To: lug a spock.linux.it
>Date: Tue, 10 Apr 2001 00:41:02 +0200
>From: Marco Mililotti <mililmar a lucy.dii.unisi.it>
>X-Mailer: Mozilla 4.6 [en] (X11; I; Linux 2.4.1 i586)
>X-Accept-Language: en, it
>To: lug a lists.linux.it, PR a softwarelibero.it, info a lugroma3.org
>Subject: Possibile (probabile?)
>Sender: lug-admin a lists.linux.it
>X-BeenThere: lug a lists.linux.it
>X-Mailman-Version: 2.0beta5
>List-Id: La mailing list dei rappresentanti dei LUG italiani. 
><lug.lists.linux.it>
>
>
>Ciao a tutti.
>Prima di tutto una premessa: se questa lettera non arrivasse alla persona
>giusta, vi pregherei inoltrarla alla persona che ritenete responsabile del
>vostro LUG. Nel caso conosciate associazione legata al mondo del software
>libero o LUG non raggiungibile tramite questo indirizzo, vi sarei grato se
>poteste inoltrarla gentilmente alle persone di competenza.
>
>
>Sempre piu' in Italia (e in altri paesi, naturalmente) la comunita' legata al
>software libero si trova chiamata ad intervenire nei confronti di 
>inadeguatezze
>(vorrei dire arretratezze!) culturali, politiche e economiche che rischiano di
>comprometterne la liberta'. L'attenzione di cui gode sempre piu' Linux (o
>GNU/Linux come sarebbe piu' corretto indicare) lo pone e ci pone - in alcuni
>casi - al centro dei riflettori; sempre piu' persone e "realta'" (politiche,
>economiche) parlano e lavorano in aree legate al software libero. Il piu' 
>delle
>volte praticamente senza capirne nulla (ritengo; ma e' opinione condivisa a
>quanto ne so).
>
>I Linux User Group nascono spontaneamente grazie a quella liberta' di scambio
>di idee ed esperienze che e' centrale alla comunita' del software libero. Sono
>una delle poche realta' in grado di interpretare e "usare" questi concetti
>nella loro originalita', e per questo di garantire il rispetto dei valori
>correlati. Siamo in un periodo in cui e' possibile e desiderabile che tra 
>i LUG
>italiani si rafforzino i contatti, si stimoli lo scambio di esperienze, si
>intraprendano iniziative comuni e si lavori all'unisono, specialmente in 
>quelle
>situazioni in cui e' necessario agire a livello non solo locale.
>
>Come ormai sappiamo tutti, un evento su Linux in italia non e' proprio una
>novita' al giorno d'oggi. Prossimamente si terra' a Milano, in giugno, il 
>Linux
>Expo organizzato dalla francese Sky-Events (6 [gio], 7 [ve] giugno). Si tratta
>di un evento molto //diverso// e //lontano// dalla realta' in cui si 
>muovono (o
>si dovrebbero muovere) i LUG, in quanto legato ad una filosofia prettamente
>commerciale in cui in qualche modo lo spirito e il lavoro derivato dalla 
>scuola
>GNU e FSF viene sfruttato e "venduto".  Nonostante cio' e' un'occasione per
>molti progetti. Non solo commerciali.
>
>Il LUGRoma, di cui faccio parte, ha la possibilita' di avere uno spazio
>espositivo all'interno di quello che, nel Linux Expo, viene definito il
>"villaggio Associativo". Questa e' una possibilita' che vale per chiunque
>voglia parteciparvi, dei LUG (gratuitamente).
>
>Vorremmo chiedere a //tutti// i LUG e le associazioni legate al mondo del
>software libero, di incontrarci in quel di Milano per parlare del nostro
>futuro, del futuro del software libero in Italia, degli ideali ad esso legati,
>del futuro dell'attivita' dei LUG. Il momento sembra essere quello buono, e
>potremmo sfruttare il contesto del Linux Expo per realizzare un particolare
>evento "libero". Libero da pregiudizi economici, libero da condizionamenti
>politici. Libero.
>
>Sarebbe veramente un bell'evento, possibile e forse anche probabile. Mi
>piacerebbe poter contattare al piu' presto quelle persone e quelle realta' che
>pensano di essere interessate in modo da indirizzare assieme l'evento.
>Beninteso: occorrera' valutare le modalita' di realizzazione di tutto cio'
>entro lo spazio associativo offertoci, e per questo se ne parlera' - se 
>vorremo
>- con la societa' organizzatrice. Ho gia' dei contatti, e entro questa
>settimana dovremmo cercare noi del LUGRoma di dare delle risposte per la parte
>che ci riguarda. Sarebbe pertanto *altamente* auspicabile poter avere da tutti
>voi un //feedback// sull'argomento al piu' presto.
>
>Come membro del LUGRoma voglio evidenziare (se ce ne fosse bisogno) che questa
>non e' una mia iniziativa personale, ma nata da considerazioni di noi tutti.
>
>In attesa di ricevere un riscontro su quanto esposto,
>
>un saluto a tutti quanti.
>
>Marco Mililotti (LUGRoma)
>
>--
>---------------------------------------------------------------------------
>Peace cannot be kept by force. It can only be achieved by understanding.
>       Albert Einstein
>    ^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
>Marco Mililotti
>email: mililmar a lucy.dii.unisi.it
>web  : http://www.dadacasa.com/yah/
>----------------------------------------------------------------------------


Luca




Maggiori informazioni sulla lista Tvlug